Normativa di riferimento

Amministrazione Trasparente

Guida operativa ANP

Versione 4.0 del 9 maggio 2016


 

 

Sottosezioni 1 livello

Macrofamiglie

Sottosezioni 2 livello

Tipologie dati

Rif. normativo

Denominazione singolo obbligo

Contenuti obbligo

Aggiornamento

Disposizioni generali

Programma per la Trasparenza e l'Integrità

Art. 10, c. 8, lett. a D.lgs 33/2013

 

ANAC ha approvato la delibera 430 del 13/04/2016 che contiene le Linee guida sull’applicazione alle istituzioni scolastiche delle disposizioni di cui alla legge 6 novembre 2012, n. 190
e al decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33.

Annuale

(art. 10, c. 1, d.lgs. n. 33/2013)

Atti generali

Art. 12, c. 1, D.lgs. n.33/2013

Riferimenti normativi su organizzazione e attività

Riferimenti normativi con i relativi link alle norme di legge statale pubblicate nella banca dati "Normattiva" che regolano l'istituzione, l'organizzazione e l'attività delle pubbliche amministrazioni

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Atti amministrativi generali

Direttive, circolari, programmi, istruzioni e ogni atto che dispone in generale sulla organizzazione, sulle funzioni, sugli obiettivi, sui procedimenti, ovvero nei quali si determina l'interpretazione di norme giuridiche che riguardano o dettano disposizioni per l'applicazione di esse

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 55, c. 2, D.lgs. n.165/2001

Art. 12, c. 1, D.lgs. n.33/2013

Codice disciplinare e codice di condotta

Codice disciplinare, recante l'indicazione delle  infrazioni del codice disciplinare e relative sanzioni (pubblicazione on line in alternativa all'affissione in luogo accessibile a tutti - art. 7, l. n. 300/1970)

Codice di condotta inteso quale codice di comportamento

Tempestivo

Oneri informativi per cittadini e imprese

Art. 34, c. 1,2 D.lgs 33/2013

Voce non prevista per la scuola

Organizzazione

Organi di indirizzo politico-amministrativo

Art. 13, c. 1, lett. a

Art. 14 D.lgs 33/2013

Voce non prevista per la scuola

Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

Art. 47 D.lgs 33/2013

Voce non prevista per la scuola

Rendiconti gruppi consiliari regionali/provinciali

Art. 28, c. 1 D.lgs 33/2013

Voce non prevista per la scuola

Articolazione degli uffici

Art. 13, c. 1, lett. b), D.lgs. n. 33/2013

Articolazione uffici

Breve descrizione di come sono articolati gli uffici.

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 13, c. 1, lett. c), D.lgs. n. 33/2013

Organigramma uffici amministrativi

Pubblicare sotto forma di organigramma, in modo tale che a ciascun ufficio sia assegnato un link ad una pagina contenente tutte le informazioni previste dalla norma (i compiti di ogni uffici, i responsabili dell’ufficio e tutti i riferimenti telefonici/email).

Illustrazione in forma semplificata, ai fini della piena accessibilità e comprensibilità dei dati, dell'organizzazione dell'amministrazione, mediante l'organigramma o analoghe rappresentazioni grafiche

 

Può essere anche un collegamento alla pagina del sito in cui sono presenti tali dati

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Telefono e posta elettronica

Art. 13, c. 1, lett. d), D.lgs. n. 33/2013

 

Elenco completo dei numeri di telefono e delle caselle di posta elettronica istituzionali e delle caselle di posta elettronica certificata dedicate, cui il cittadino possa rivolgersi per qualsiasi richiesta inerente i compiti istituzionali

 

Può essere anche un collegamento alla pagina del sito in cui sono presenti tali dati

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Consulenti e collaboratori

Incarichi a soggetti privati

Art. 15, c. 2, d.lgs. n. 33/2013

 

Estremi degli atti di conferimento di incarichi di collaborazione o di consulenza a soggetti esterni a qualsiasi titolo (compresi quelli affidati con contratto di collaborazione coordinata e continuativa) per i quali è previsto un compenso con indicazione dei soggetti percettori, della ragione dell'incarico e dell'ammontare erogato

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

 

 

Per ciascun titolare di incarico:

 

Art. 10, c. 8, lett. d), d.lgs. n. 33/2013

Art. 15, c. 1, lett. b), d.lgs. n. 33/2013

 

1) curriculum, redatto in conformità al vigente modello europeo

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 15, c. 1, lett. d), d.lgs. n. 33/2013

 

2) compensi comunque denominati, relativi al rapporto di lavoro, di consulenza o di collaborazione (compresi quelli affidati con contratto di collaborazione coordinata e continuativa), con specifica evidenza delle eventuali componenti variabili o legate alla valutazione del risultato

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 15, c. 1, lett. c), d.lgs. n. 33/2013

 

3) dati relativi allo svolgimento di incarichi o alla titolarità di cariche in enti di diritto privato regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione o allo svolgimento di attività professionali

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 15, c. 2, d.lgs. n. 33/2013

Art. 53, c. 14, d.lgs. n. 165/2001

 

Tabelle relative agli elenchi dei consulenti con indicazione di oggetto, durata e compenso dell'incarico (comunicate alla Funzione pubblica)

 

Obbligo non previsto dal D.lgs. n.33/2013 ma contenute in norme previgente.

Tempestivo

Art. 53, c. 14, d.lgs. n. 165/2001

 

Attestazione dell'avvenuta verifica dell'insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto di interesse

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Personale

Incarichi amministrativi di vertice

Art. 15, c. 1, 2  Art. 41, c. 2, 3 D.lgs 33/2013

Voce non prevista nella scuola, non esistono "incarichi di vertice" ma un unico "ruolo dirigenziale" attribuito al Dirigente Scolastico.

Dirigenti

 

 

Devono essere pubblicati o forniti collegamenti ad altre pagine del sito, per le seguenti informazioni:

 

Art. 15, c. 1, lett. a), d.lgs. n. 33/2013

 

1) Curriculum, redatto in conformità al vigente modello europeo

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 10, c. 8 lett. d D.lgs 33/2013

 

Art. 15, c. 1, 2, 4

Art. 41, c. 2, 3 D.lgs 33/2013

 

2) compensi, comunque denominati, relativi al rapporto di lavoro, con specifica evidenza delle eventuali componenti variabili o legate alla valutazione del risultato, e a incarichi di consulenza e collaborazione da parte dell'amministrazione di appartenenza o di altro soggetto

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 15, c. 1, lett. c), d.lgs. n. 33/2013

 

 

3) dati relativi allo svolgimento di incarichi o alla titolarità di cariche in enti di diritto privato regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione o allo svolgimento di attività professionali, e relativi compensi

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 20, c. 3, d.lgs. n. 39/2013

 

4) dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilità dell'incarico

Tempestivo

(art. 20, c. 1, d.lgs. n. 39/2013)

Art. 20, c. 3, d.lgs. n. 39/2013

 

5) dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di incompatibilità al conferimento dell'incarico

Annuale

(art. 20, c. 2, d.lgs. n. 39/2013)

Posizioni organizzative

Art. 10, c. 8, lett. d D.lgs 33/2013

Voce non prevista per la scuola

Dotazione organica

Art. 16, c. 1, 2 D.lgs 33/2013

 

Per quanto riguarda gli obblighi di pubblicazione concernenti la dotazione organica e il costo del personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, ad oggi è possibile fare riferimento unicamente al sito del MIUR, poiché esso sostiene le spese per l'organico a tempo indeterminato.

 

Personale non a tempo indeterminato

Art. 17, c. 1 D.lgs 33/2013

Personale non a tempo indeterminato

Personale con rapporto di lavoro non a tempo indeterminato ed elenco dei titolari dei contratti a tempo determinato, con l'indicazione delle diverse tipologie di rapporto, della distribuzione di questo personale tra le diverse qualifiche e aree professionali, ivi compreso il personale assegnato agli uffici di diretta collaborazione con gli organi di indirizzo politico

 

Collegamento a Scuola in Chiaro

Annuale
(art. 17, c. 1, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 17, c. 2 D.lgs 33/2013

Costo del Personale non a tempo indeterminato

Personale con rapporto di lavoro non a tempo indeterminato ed elenco dei titolari dei contratti a tempo determinato, con l'indicazione delle diverse tipologie di rapporto, della distribuzione di questo personale tra le diverse qualifiche e aree professionali, ivi compreso il personale assegnato agli uffici di diretta collaborazione con gli organi di indirizzo politico

 

Collegamento a Scuola in Chiaro

Trimestrale
(art. 17, c. 2, d.lgs. n. 33/2013)

Tassi di assenza

Art. 16, c. 13 D.lgs 33/2013

 

Collegamento alla pagina del sito in cui sono presenti tali dati

Trimestrale
(art. 16, c. 3, d.lgs. n. 33/2013)

Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti

Art. 18, c. 1 D.lgs 33/2013

 

Elenco degli incarichi conferiti o autorizzati a ciascun dipendente (dirigente e non dirigente), con l'indicazione dell'oggetto, della durata e del compenso spettante per ogni incarico

 

Da pubblicare in forma tabellare

Nominativo Dipendente, Incarico, Durata, Compenso

 

Contrattazione collettiva

Art. 21, c. 1 D.lgs 33/2013

 

Collegamento al sito ARAN

 

Contrattazione integrativa

Art. 21, c. 2 D.lgs 33/2013

 

Contratti integrativi stipulati, con la relazione tecnico-finanziaria e quella illustrativa certificate dagli organi di controllo (collegio dei revisori dei conti, collegio sindacale, uffici centrali di bilancio o analoghi organi previsti dai rispettivi ordinamenti)

 

Collegamento alla pagina all’area dell’Albo online in cui sono presenti tali dati.

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

OIV (Organismi Indipendenti di Valutazione)

Art. 10, c. 8 lett. c D.lgs 33/2013

Voce non è prevista nella scuola.

 

La Civit, nella seduta del 21 febbraio 2013, ha confermato che nell'ambito del sistema scolastico, ai sensi dell’art. 74, c. 4, del d. lgs. n. 150/2009, è esclusa la costituzione degli OIV.

Bandi di concorso

/

Art. 19 D.lgs 33/2013

Voce non prevista nella scuola

 

Gli obblighi previsti dalla sezione Bandi di concorso non riguardano questa pubblica amministrazione. In quanto il reclutamento del personale avviene esclusivamente mediante graduatorie riferite ad ordinanze ministeriali e non a bandi di concorso emanati di questa pubblica amministrazione.

Performance

Piano della Performance

Art. 10, c. 8 lett. b D.lgs 33/2013

Voce non prevista nella scuola

 

Per quanto concerne gli obblighi connessi alle performance la delibera 104 dell’8 settembre 2010 della CIVIT (Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l'Integrità delle amministrazioni pubbliche), in materia di valutazione della performance organizzativa e di quella individuale nelle pubbliche amministrazioni ha precisato in dettaglio il relativo ambito di applicazione, senza menzionare le istituzioni scolastiche.

Relazione sulla Performance

Art. 10, c. 8, lett. b D.lgs 33/2013

Voce non prevista nella scuola

 

Per quanto concerne gli obblighi connessi alle performance la delibera 104 dell’8 settembre 2010 della CIVIT (Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l'Integrità delle amministrazioni pubbliche), in materia di valutazione della performance organizzativa e di quella individuale nelle pubbliche amministrazioni ha precisato in dettaglio il relativo ambito di applicazione, senza menzionare le istituzioni scolastiche.

Ammontare complessivo dei premi

Art. 20, c. 1 D.lgs 33/2013

 

Ammontare complessivo dei premi collegati alla performance stanziati (MOF)

 

Dati che vanno pubblicati in tabelle

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

 

Ammontare dei premi effettivamente distribuiti (MOF)

 

Dati che vanno pubblicati in tabelle

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Dati relativi ai premi

Art. 20, c. 2 D.lgs 33/2013

 

Distribuzione del trattamento accessorio, in forma aggregata, al fine di dare conto del livello di selettività utilizzato nella distribuzione dei premi e degli incentivi (MOF).

 

Dati che vanno pubblicati in tabelle, Per il DS fare link ai siti USR "Amministrazione trasparente"

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Benessere organizzativo

Art. 20, c. 3 D.lgs 33/2013

 

Il benessere organizzativo è rilevato dal Questionario SPISAL.

 

Enti controllati

Enti pubblici vigilati

Art. 22, c. 1, lett. a D.lgs 33/2013

 

Art. 22, c. 2, 3 D.lgs 33/2013

Voce non prevista nella scuola

Società partecipate

Art. 22, c. 1, lett. b D.lgs 33/2013

Voce non prevista nella scuola

Enti di diritto privato controllati

Art. 22, c. 1, lett. c

Art. 22, c. 2, 3 D.lgs 33/2013

Voce non prevista nella scuola

Rappresentazione grafica

Art. 22, c. 1, lett. d D.lgs 33/2013

Non è possibile fornire una rappresentazione grafica, visto che la scuola non ha enti controllati.

Attività e procedimenti

Dati aggregati attività amministrativa

Art. 24, c. 1 D.lgs 33/2013

Voce non prevista per la scuola

Tipologie di procedimento

 

 

Per quanto concerne le tipologie di procedimento svolte da ciascun ufficio, per informazioni dettagliate sulla consegna di documenti, oppure per eventuali contatti, vedasi la pagina relativa all'Ufficio Relazioni con il Pubblico (segreteria), inserire collegamento all’URP, dove è possibile trovare i recapiti, gli indirizzi, gli orari e il personale incaricato dei vari adempimenti.

 

Sezioni informative sui procedimenti:

1.     Collegamento alla pagina dove è possibile reperire la Modulistica (compresi i fac-simili per le autocertificazioni)

2.     Collegamento alla pagina del ministero in cui procedere alle iscrizioni

3.     Collegamento alla pagina dove è possibile reperire le modalità per l'effettuazione di pagamenti

4.     Collegamento alla pagina dei Servizi on line

 

Responsabili

L'unico responsabile dei procedimenti e dell'unità organizzativa è il Dirigente Scolastico (sarebbe opportuno un collegamento alla pagina in cui è possibile reperire tutte le informazioni del DS).

 

Termini

Il termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante, come previsto dalla legge, è di 30 giorni (Legge 214/1990).

 

Strumenti di tutela

Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione:

1.     tentativo di conciliazione;

2.     giudice ordinario o TAR.

 

Varie

1.     Risultati delle indagini di customer satisfaction sulla qualità dei servizi erogati attraverso diversi canali: è disponibile la rilevazione effettuata sui servizi e le informazioni presenti nel sito, se tale dato è pubblicato in altra area del sito inserire il collegamento alla pagina..

2.     Uffici di livello dirigenziale non generale (informazione ai sensi dell'art. 54 del D.Lgs. 82/2005, "CAD"): l'unico ufficio dirigenziale è quello del Dirigente Scolastico [Collegamento].

 

 

Tipologie di procedimento

 

 

Per ciascuna tipologia di procedimento:

 

Art. 35, c. 1, lett. a) D.lgs 33/2013

 

1) breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 35, c. 1, lett. b) D.lgs 33/2013

 

2) unità organizzative responsabili dell'istruttoria

Art. 35, c. 1, lett. c) D.lgs 33/2013

 

3) nome del responsabile del procedimento, unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale

Art. 35, c. 1, lett. c) D.lgs 33/2013

 

4) ove diverso, l'ufficio competente all'adozione del provvedimento finale, con l'indicazione del nome del responsabile dell'ufficio unitamente ai rispettivi recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale

Art. 35, c. 1, lett. e) D.lgs 33/2013

 

5) modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino

Art. 35, c. 1, lett. f) D.lgs 33/2013

 

6) termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante

Art. 35, c. 1, lett. g) D.lgs 33/2013

 

7) procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato ovvero il procedimento può concludersi con il silenzio-assenso dell'amministrazione

Art. 35, c. 1, lett. h) D.lgs 33/2013

 

8) strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli

Art. 35, c. 1, lett. i) D.lgs 33/2013

 

9) link di accesso al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o tempi previsti per la sua attivazione

Art. 35, c. 1, lett. l) D.lgs 33/2013

 

10) modalità per l'effettuazione dei pagamenti eventualmente necessari, con i codici IBAN identificativi del conto di pagamento, ovvero di imputazione del versamento in Tesoreria, tramite i quali i soggetti versanti possono effettuare i pagamenti mediante bonifico bancario o postale, ovvero gli identificativi del conto corrente postale sul quale i soggetti versanti possono effettuare i pagamenti mediante bollettino postale, nonchè i codici identificativi del pagamento da indicare obbligatoriamente per il versamento

Art. 35, c. 1, lett. m) D.lgs 33/2013

 

11) nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè modalità per attivare tale potere, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale

Art. 35, c. 1, lett. n) D.lgs 33/2013

 

12) risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità dei servizi erogati attraverso diversi canali, con il relativo andamento

 

 

Per i procedimenti ad istanza di parte:

 

Art. 35, c. 1, lett. d) D.lgs 33/2013

 

1) atti e documenti da allegare all'istanza e modulistica necessaria, compresi i fac-simile per le autocertificazioni

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 35, c. 1, lett. d) D.lgs 33/2013

 

2) uffici ai quali rivolgersi per informazioni, orari e modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, recapiti telefonici e caselle di posta elettronica istituzionale a cui presentare le istanze

 

 

Per ciascun procedimento di autorizzazione o concessione:

 

Art. 1, c. 29, l. n. 190/2012

Singoli procedimenti di autorizzazione e   concessione

 

(da pubblicare in tabelle)

 

1) contenuto

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 23, d.lgs. n. 33/2013
Art. 1, cc. 15 e 16, l. n. 190/2012

2) oggetto

Art. 23, d.lgs. n. 33/2013
Art. 1, cc. 15 e 16, l. n. 190/2012

3) eventuale spesa prevista

Art. 23, d.lgs. n. 33/2013
Art. 1, cc. 15 e 16, l. n. 190/2012

4) estremi relativi ai principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento con indicazione del responsabile del procedimento

Art. 2, c. 9-bis, l. n. 241/1990

Per ciascun procedimento nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo per la conclusione del procedimento

Tempestivo

Art. 1, c. 29, l. n. 190/2012

Indirizzo di posta elettronica certificata a cui il cittadino possa trasmettere istanze e ricevere informazioni circa i provvedimenti e i procedimenti amministrativi che lo riguardano

Monitoraggio tempi procedimentali

Art. 24, c. 2 D.lgs 33/2013

 

Art. 1, c. 28, l. n. 190/2012

 

Tempi procedimentali (individuati ai sensi della Legge 214/1990): il limite previsto dalla normativa è di 30 giorni.

 

Risultati del monitoraggio periodico concernente il rispetto dei tempi procedimentali effettuato ai sensi dell'articolo 1, comma 28, della legge 6 novembre 2012, n. 190 (ripreso dall' art. 24 del decreto legislativo n.33/2013): il limite di legge è sempre stato rispettato (oppure altra opportuna dichiarazione).

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)
La prima pubblicazione decorre dal termine di sei mesi dall'entrata in vigore del decreto

 

Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d'ufficio dei dati

Art. 35, c. 3 D.lgs 33/2013

Recapiti dell’ufficio Responsabile

Recapiti telefonici e casella di posta elettronica istituzionale dell'ufficio responsabile per le attività volte a gestire, garantire e verificare la trasmissione dei dati o l'accesso diretto degli stessi da parte delle amministrazioni procedenti all'acquisizione d'ufficio dei dati e allo svolgimento dei controlli sulle dichiarazioni sostitutive

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Provvedimenti

Provvedimenti organi indirizzo-politico

Art. 23 D.lgs 33/2013

Voce non prevista per la scuola

Provvedimenti dirigenti

Art. 23, c. 1, d.lgs. n. 33/2013

 

Elenco dei provvedimenti, con particolare riferimento ai provvedimenti finali dei procedimenti di: autorizzazione o concessione; scelta del contraente per l'affidamento di lavori, forniture e servizi, anche con riferimento alla modalità di selezione prescelta; concorsi e prove selettive per l'assunzione del personale e progressioni di carriera; accordi stipulati dall'amministrazione con soggetti privati o con altre amministrazioni pubbliche.

Semestrale

(art. 23, c. 1, d.lgs. n. 33/2013)

 

Art. 23, c. 2, d.lgs. n. 33/2013

 

 

Per ciascuno dei provvedimenti:

1) contenuto

2) oggetto

3) eventuale spesa prevista

4) estremi relativi ai principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento

Controlli sulle imprese

Elenchi dei controlli, degli obblighi e degli adempimenti

Art. 25 D.lgs 33/2013

Voce non prevista per la scuola

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bandi di gara e contratti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bandi di gara e contratti

Art. 37, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
Artt. 63, 66, d.lgs. n. 163/2006

 

Avviso di preinformazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da pubblicare secondo le modalità e le specifiche previste dal Codice degli appalti

Art. 37, c. 2, d.lgs. n. 33/2013

 

Delibera a contrarre, nell'ipotesi di procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara

Art. 37, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
Artt. 66, 122, d.lgs. n. 163/2006

Avvisi, bandi ed inviti

Avvisi, bandi e inviti per contratti di lavori sottosoglia comunitaria

Art. 37, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
Artt. 66, 124, d.lgs. n. 163/2006

Avvisi, bandi e inviti per contratti di servizi e forniture sottosoglia comunitaria

Art. 37, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
Art. 66, d.lgs. n. 163/2006

Avvisi, bandi e inviti per contratti di lavori soprasoglia comunitaria

Art. 37, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
Art. 66, d.lgs. n. 163/2006

Avvisi, bandi e inviti per contratti di servizi e forniture soprasoglia comunitaria

Art. 37, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
Artt. 66, 206, d.lgs. n. 163/2006

Bandi e avvisi per appalti di lavori nei settori speciali

Art. 37, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
Artt. 66, 206, d.lgs. n. 163/2006

Bandi e avvisi per appalti di servizi e forniture nei settori speciali

Art. 37, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
Artt. 65, 66, d.lgs. n. 163/2006

 

Avviso sui risultati della procedura di affidamento

Art. 37, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
Artt. 66, 223, d.lgs. n. 163/2006

 

Avvisi periodici indicativi e avvisi sull'esistenza di un sistema di qualificazione - settori speciali

 

 

Per ciascuno bando

 

Da pubblicare secondo le "Specifiche tecniche per la pubblicazione dei dati ai sensi dell'art. 1, comma 32, della Legge n. 190/2012", adottate con Comunicato del Presidente dell'AVCP del 22 maggio 2013

 

Art. 3, delib. AVCP n. 26/2013

 

Codice Identificativo Gara (CIG)

 

Tempestivo

 

Art. 1, c. 32, l. n. 190/2012
Art. 3, delib.
AVCP n. 26/2013

 

Struttura proponente

 

Art. 1, c. 32, l. n. 190/2012
Art. 3, delib.
AVCP n. 26/2013

 

Oggetto del bando

 

Art. 3, delib. AVCP n. 26/2013

 

Procedura di scelta del contraente

 

Art. 1, c. 32, l. n. 190/2012
Art. 3, delib.
AVCP n. 26/2013

 

Elenco degli operatori invitati a presentare offerte/Numero di offerenti che hanno partecipato al procedimento

 

Art. 1, c. 32, l. n. 190/2012
Art. 3, delib.
AVCP n. 26/2013

 

Aggiudicatario

 

Art. 1, c. 32, l. n. 190/2012
Art. 3, delib.
AVCP n. 26/2013

 

Importo di aggiudicazione

 

Art. 1, c. 32, l. n. 190/2012
Art. 3, delib.
AVCP n. 26/2013

 

Tempi di completamento dell'opera servizio o fornitura

 

Art. 1, c. 32, l. n. 190/2012
Art. 3, delib.
AVCP n. 26/2013

 

Importo delle somme liquidate

Art. 1, c. 32, l. n. 190/2012
Art. 3, delib.
AVCP n. 26/2013

 

Tabelle riassuntive rese liberamente scaricabili in un formato digitale standard aperto con informazioni sui contratti relative all'anno precedente (nello specifico: Codice Identificativo Gara (CIG), struttura proponente, oggetto del bando, procedura di scelta del contraente, procedura di scelta del contraente, elenco degli operatori invitati a presentare offerte/numero di offerenti che hanno partecipato al procedimento, aggiudicatario, importo di aggiudicazione, tempi di completamento dell'opera servizio o fornitura, importo delle somme liquidate)

Annuale
(art. 1, c. 32, l. n. 190/2012)

 

 

 

 

 

Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi

Criteri e modalità

Art. 26, c. 1 D.lgs 33/2013

 

Come previsto dell’art. 26, comma 1, del Decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013, in questa sezione saranno consultabili atti o provvedimenti con i quali sono determinati i criteri e le modalità per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l'attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Atti di concessione

Art. 26, c. 2 D.lgs 33/2013

Art. 27 D.lgs 33/2013

 

Attenzione: Solo per importi superiori a mille euro

 

·         Atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese, nonché l'attribuzione dei corrispettivi e dei compensi a persone, professionisti, imprese ed enti privati

·         Atti relativi a vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati

·         Elenco dei soggetti beneficiari, in formato tabellare aperto, comprendente:

o    Nome dell'impresa o dell'ente e i rispettivi dati fiscali o il nome di altro soggetto beneficiario

o    Importo del vantaggio economico corrisposto

o    Norma o titolo a base dell'attribuzione

o    Ufficio e il Dirigente responsabile del procedimento

o    Modalità seguita per l'individuazione del beneficiario

o    Il link al progetto selezionato, al curriculum del soggetto incaricato

 

 

Art. 26, c. 2, d.lgs. n. 33/2013

 

Atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese e comunque di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati di importo superiore a mille euro

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

 

 

Per ciascun atto

 

da pubblicare in tabelle creando un collegamento con la pagina nella quale sono riportati i dati dei relativi provvedimenti finali (NB: è fatto divieto di diffusione di dati da cui sia possibile ricavare informazioni relative allo stato di salute e alla situazione di disagio economico-sociale degli interessati, come previsto dall'art. 26, c. 4,  del d.lgs. n. 33/2013)

 

Art. 27, c. 1, lett. a), d.lgs. n. 33/2013

 

1) nome dell'impresa o dell'ente e i rispettivi dati fiscali o il nome di altro soggetto beneficiario

 

 

 

 

 

 

 

 

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 27, c. 1, lett. b), d.lgs. n. 33/2013

 

2) importo del vantaggio economico corrisposto

Art. 27, c. 1, lett. c), d.lgs. n. 33/2013

 

3) norma o titolo a base dell'attribuzione

Art. 27, c. 1, lett. d), d.lgs. n. 33/2013

 

4) ufficio e funzionario o dirigente responsabile del relativo procedimento amministrativo

Art. 27, c. 1, lett. e), d.lgs. n. 33/2013

 

5) modalità seguita per l'individuazione del beneficiario

Art. 27, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013

 

6) link al progetto selezionato

Art. 27, c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013

 

7) link al curriculum del soggetto incaricato

Art. 27, c. 2, d.lgs. n. 33/2013

 

Elenco (in formato tabellare aperto) dei soggetti beneficiari degli atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese e di attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati di importo superiore a mille euro

Annuale
(art. 27, c. 2, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 1, d.P.R. n. 118/2000

Albo dei beneficiari

Albo dei soggetti, ivi comprese le persone fisiche, cui sono stati erogati in ogni esercizio finanziario contributi, sovvenzioni, crediti, sussidi e benefici di natura economica a carico dei rispettivi bilanci

Annuale

Bilanci

Bilancio preventivo e consuntivo

Art. 29, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
Art. 1, c. 15, l. n. 190/2012
Art. 32, c. 2, l. n. 69/2009
Art. 5, c. 1, d.p.c.m. 26 aprile 2011

Bilancio preventivo

Bilancio di previsione di ciascun anno in forma sintetica, aggregata e semplificata, anche con il ricorso a rappresentazioni grafiche

 

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Art. 29, c. 1, d.lgs. n. 33/2013
Art. 1, c. 15, l. n. 190/2012
Art. 32, c. 2, l. n. 69/2009
Art. 5, c. 1, d.p.c.m. 26 aprile 2011

Bilancio consuntivo

Bilancio consuntivo di ciascun anno in forma sintetica, aggregata e semplificata, anche con il ricorso a rappresentazioni grafiche

 

Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio

Art. 29, c. 2, d.lgs. n. 33/2013

 

Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio, con l’integrazione delle risultanze osservate in termini di raggiungimento dei risultati attesi e le motivazioni degli eventuali scostamenti e gli aggiornamenti in corrispondenza di ogni nuovo esercizio di bilancio, sia tramite la specificazione di nuovi obiettivi e indicatori, sia attraverso l’aggiornamento dei valori obiettivo e la soppressione di obiettivi già raggiunti oppure oggetto di ripianificazione

 

Per quanto concerne il piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio, forse nella scuola si potrà fornire questo dato solo dopo la definizione del Bilancio Sociale.

 

Beni immobili e gestione patrimonio

Patrimonio immobiliare

Art. 30 D.lgs 33/2013

 

Informazioni identificative degli immobili posseduti

 

L'istituto non è proprietario degli edifici in cui ha sede (il proprietario e manutentore delle strutture è XXXXXXXX [Collegamento all’amministrazione che è proprietaria o conduttrice degli immobili utilizzati dalla scuola]

 

Canoni di locazione o affitto

Art. 30 D.lgs 33/2013

 

Canoni di locazione o di affitto versati o percepiti

 

L'istituto non opera locazioni e non paga affitti (altrimenti qui vanno elencate le eventuali locazioni).

 

Controlli e rilievi sull'amministrazione

/

Art. 31, c. 1 D.lgs 33/2013

Rilievi non recepiti organi di controllo e revisione

 

Le pubbliche amministrazioni pubblicano, unitamente agli atti cui si riferiscono, i rilievi non recepiti degli organi di controllo interno, degli organi di revisione amministrativa e contabile e tutti i rilievi ancorché recepiti della Corte dei conti, riguardanti l'organizzazione e l'attività dell'amministrazione o di singoli uffici.

 

Per cui si potrebbe indicare: “l'Istituto "xxxxxxxxxxx" non è stato oggetto di nessun rilievo della Corte dei Conti, riguardanti l’organizzazione e l’attività amministrativa”.

Tempestivo

(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

 

Servizi erogati

Carta dei servizi e standard di qualità

Art. 32, c. 1 D.lgs 33/2013

 

Collegamento alla pagina dove è pubblicato il PTOF

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Costi contabilizzati

Art. 32, c. 2, lett. a

Art. 10, c. 5 D.lgs 33/2013

 

Per quanto concerne questa voce si potranno fornire informazioni solo dopo la definizione del Bilancio Sociale.

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Tempi medi di erogazione dei servizi

Art. 32, c. 2, lett. b D.lgs 33/2013

 

Scrivere se sono rispettati i tempi previsti dalla normativa (Legge 241/1990)

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Liste di attesa

Art. 41, c. 6 D.lgs 33/2013

 

Presenti solo in alcune scuole:

·         scuola dell’infanzia

·         altre tipologie di indirizzo (esempio liceo sportivo con autorizzata una sola sezione)

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Pagamenti

Indicatore di tempestività dei pagamenti dell'amministrazione

Art. 33 D.lgs 33/2013

 

Indicare i tempi medi di pagamento dei fornitori dell’anno precedente

Annuale
(art. 33, c. 1, d.lgs. n. 33/2013)

IBAN e pagamenti informatici

Art. 36, d.lgs. n. 33/2013

Art. 5, c. 1, d.lgs. n. 82/2005

 

 

Nelle richieste di pagamento: i codici IBAN identificativi del conto di pagamento, ovvero di imputazione del versamento in Tesoreria,  tramite i quali i soggetti versanti possono effettuare i pagamenti mediante bonifico bancario o postale, ovvero gli identificativi del conto corrente postale sul quale i soggetti versanti possono effettuare i pagamenti mediante bollettino postale, nonchè i codici identificativi del pagamento da indicare obbligatoriamente per il versamento

 

Tempestivo
(ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)

Opere pubbliche

/

Art. 38 D.lgs 33/2013

 

La scuola non è proprietaria degli edifici in cui ha sede e non appalta opere pubbliche: il proprietario e manutentore strutture è XXXXXXXX [Collegamento all’amministrazione che è proprietaria o conduttrice degli immobili utilizzati dalla scuola]

 

Pianificazione e governo del territorio

/

Art. 39 D.lgs 33/2013

La scuola non opera in tale ambito.

Informazioni ambientali

Documento Valutazione Rischi

Art. 40 D.lgs 33/2013

Documento Valutazione Rischi

L'istituto non è proprietario degli ambienti in cui ha opera: il proprietario e manutentore delle strutture è XXXXXXXX ed esso si occupa di tutti gli obblighi ambientali.

 

Collegamento all’amministrazione che è proprietaria o conduttrice degli immobili utilizzati dalla scuola.

 

 

Strutture sanitarie private accreditate

/

Art. 41, c. 4 D.lgs 33/2013

Voce non prevista nella scuola

Interventi straordinari e di emergenza

/

Art. 42 D.lgs 33/2013

Voce non prevista nella scuola

Altri contenuti

Corruzione

Delibera 430 del 13/04/2016

 

Piano triennale di prevenzione della corruzione

 

Collegamento al PTPC del USR

Annuale

Delibera 430 del 13/04/2016

 

Art. 43, c. 1, d.lgs. n. 33/2013

 

Responsabile della prevenzione della corruzione

 

Nominativo dell’attuale Direttore del USR o del coordinatore regionale

Tempestivo

Delibera 430 del 13/04/2016

 

Responsabile della Trasparenza

 

Nominativo dell’attuale DS

Tempestivo

 

 

Regolamenti per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità (laddove adottati)

 

Fare link a pagina del sito USR

Annuale
(ex art. 1, c. 14, L. n. 190/2012)

Art. 1, c. 14, l. n. 190/2012

 

Relazione del responsabile della prevenzione della corruzione recante i risultati dell’attività svolta (entro il 15 dicembre di ogni anno).

Tempestivo

Art. 1, c. 3, l. n. 190/2012

 

Atti adottati in ottemperanza a provvedimenti della ANAC in materia di vigilanza e controllo nell'anticorruzione

Tempestivo

Art. 18, c. 5, d.lgs. n. 39/2013

 

Atti di accertamento delle violazioni delle disposizioni di cui al d.lgs. n. 39/2013

Tempestivo

Accesso civico

Art. 5, c. 1, d.lgs. n. 33/2013

 

Nome del Responsabile della trasparenza cui è presentata la richiesta di accesso civico, nonchè modalità per l'esercizio di tale diritto, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale

 

Va indicato il nome del DS

Tempestivo

Art. 5, c. 4, d.lgs. n. 33/2013

 

Nome del titolare del potere sostitutivo, attivabile nei casi di ritardo o mancata risposta, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale

Tempestivo

Accessibilità

Art. 9, c. 7, d.l. n. 179/2012

Voce non prevista per la scuola

Dati ulteriori

Art. 4, c. 3, d.lgs. n. 33/2013
Art. 1, c. 9, lett. f), l. n. 190/2012

 

Dati, informazioni e documenti ulteriori che le pubbliche amministrazioni non hanno l'obbligo di pubblicare ai sensi della normativa vigente e che non sono riconducibili alle sottosezioni indicate

 

(NB: nel caso di pubblicazione di dati non previsti da norme di legge si deve procedere alla anonimizzazione dei dati personali eventualmente presenti, in virtù di quanto disposto dall'art. 4, c. 3, del d.lgs. n. 33/2013)

 

 

La guida è stata realizzata da Carmelo Di Mauro, un ringraziamento va all’Avvocato Fabio Paladini, ai Dirigenti Scolastici Antonello

 Giannelli, Cristina Cigliano e Pinella Giuffrida, per i preziosi suggerimenti e contributi.

 

Biografia

·         Allegato 2 alla Delibera ANAC n. 430 del 13/04/2016 

·         Porte Aperte sul Web (http://www.porteapertesulweb.it) - Proposta pacchetto scuola Drupal

·         Gruppo di lavoro I.C. “Galilei” di Reggio Emilia